A COMO UNA SEDE DI INTESA CASA EXCLUSIVE

Dopo Milano, Roma, Torino e Padova, è stata inaugurata a Como la quinta sede italiana di Intesa Sanpaolo Casa Exclusive. In Piazza Cavour, a poche decine di metri dal lago, il colosso bancario ha aperto il proprio punto di riferimento per chi cerca case di pregio, superiori in valore al milione di euro. Una scelta dettata anche dai numeri: l’andamento del mercato immobiliare residenziale a Como, secondo un focus curato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo, presenta infatti un’evoluzione positiva. In città, la dinamica delle compravendite è stata più vigorosa della media dell’Italia, con una crescita annua del 19% nel primo trimestre 2019 e del 24% nell’ultimo trimestre del 2018. Nel capoluogo lariano le compravendite hanno progressivamente recuperato rispetto ai minimi toccati nel 2013 tanto da risalire sopra i livelli del 2011. 

A Como nel 2018 il numero di compravendite è risultato più alto del 4,4% rispetto al 2011. Il mercato di Como si è inoltre rivelato più dinamico della media regionale in termini di assorbimento dei volumi offerti. Il rapporto tra metri quadri compravenduti e metri quadri offerti sul mercato residenziale si pone infatti stabilmente al di sopra della media dei capoluoghi di provincia lombardi. 

“La scelta di puntare su una città come Como – ha spiegato Anna Carbonelli, amministratore delegato e direttore generale di Intesa Sanpaolo Casa – rappresenta un naturale approdo per l’attività dei nostri professionisti che da oggi offriranno le proprie competenze a favore di un mercato particolarmente dinamico, sfruttando anche le sinergie con i potenziali investitori esteri attratti dalle unicità del patrimonio immobiliare lacustre”. 

La componente straniera del mercato immobiliare di lusso nell’area di Como e del lago è infatti molto rilevante e si attesta intorno al 75%, con una forte presenza di acquirenti americani, russi e del Medio Oriente. A livello nazionale, invece, il comparto del lusso nell’immobiliare copre circa l’8% del settore, ha spiegato ancora Carbonelli, mentre in una città come Milano si arriva al 15%_ “In altre zone ancora, come Como, l’incidenza è ancora più alta”. 

Un’inaugurazione, quella di questo pomeriggio, che per il direttore regionale Lombardia di Intesa Sanpaolo, Gianluigi Venturini, “permetterà di consolidare ulteriormente la nostra presenza nella provincia, confermandoci come banca di riferimento per la clientela privata, oltre che per famiglie e imprese, alle quali, nei primi sei mesi del 2019, abbiamo erogato oltre 200 milioni di euro, a conferma del nostro ruolo di banca dedicata alla crescita dell’economia reale del Paese e dei territori in cui opera”.