ALLEGRI “RISPETTO PER AJAX, MI ASPETTO GARA INFINITA”

“Bisogna fare meglio in fase di costruzione, come esecuzione di passaggi, di velocità, e avere grande rispetto dell’Ajax: in fase di possesso sono molto bravi, lo hanno dimostrato all’andata e in tutte le partite che hanno giocato. In trasferta non hanno ancora perso in Champions, speriamo domani sia la volta buona”. Massimiliano Allegri chiede ai suoi di non sottovalutare domani i Lancieri nel ritorno dei quarti di Champions. Si riparte dall’1-1 della Crujff Arena ma “domani il risultato dell’andata non conta, è una gara secca, da giocare con la stessa intensità mostrata con l’Atletico. Sarà una partita infinita, anche all’80’ sarà una partita aperta perchè sia noi che loro cercheremo di vincere”, avverte il tecnico bianconero. Che recupera Emre Can, Khedira e Douglas Costa ma deve rinunciare a Chiellini e Mandzukic: “è out, ha un problema al tendine rotuleo. Ma saremo in 16-17, in numero sufficiente per poter giocare un quarto di finale contro l’Ajax”. L’assenza del croato non sconvolge comunque i piani del tecnico: “C’erano molte probabilità che rimanesse fuori e dovrò decidere chi fare giocare al suo posto. Dybala o Kean davanti? Può darsi uno dei due e può darsi nessuno dei due. Se gioca uno fra Kean e Dybala, uno fra Cancelo e De Sciglio starà fuori”, l’unico indizio del tecnico.  Di sicuro ci sarà Ronaldo: “Al momento della partita è un altro giocatore, glielo si vede in faccia. Lui capitano? Se gioca lo sarà Dybala, altrimenti Bonucci”.
Pienamente ristabilito Emre Can dopo il problema alla caviglia rimediato col Milan: “Da quando sono arrivato ho capito subito l’importanza di vincere la Champions qui. Vogliamo vincerla, ma domani non sarà una partita facile. Abbiamo grande rispetto dell’Ajax ma nessuna paura. Dovremo avere lo stesso atteggiamento avuto contro l’Atletico, vogliamo fare gol e vincere, e sappiamo ciò che possiamo fare”.