BRIGNONE SUL PODIO, SHIFFRIN COPPETTA E RECORD

Federica Brignone, partita con il pettorale numero 3, finisce sul podio del superG di Soldeu, ultima gara della stagione nella specialità. Davanti a lei solo Tamara Tippler, seconda, e Viktoria Rebensburg, la tedesca che ha vinto la gara confermamdo di attraversare un gran momento centrando il primo trionfo dell’anno con una splendida rimonta nella parte finale del tracciato. Anche per Brignone è una prima volta, perché sul podio del superG non ci era mai salita in questa stagione. A Soldeu, però, aveva addirittura vinto tre anni fa, e anche stavolta ha dimostrato di trovarsi a suo agio su questa pista, adatta alle atlete più tecniche e meno alle velociste. Anche l’azzurra ha perso qualcosa nella parte alta, dove aveva solo il nono tempo, poi pian piano ha recuperato terreno rasentando la perfezione e ha chiuso con 34 centesimi di ritardo da Rebensburg.
La valdostana, al podio numero 28 in carriera, si è messa alle spalle anche Mikaela Shiffrin e Nicole Schmidhofer, che insieme a Tina Weirather (uscita a metà tracciato dopo una gara fino a quel momento perfetta), si giocavano la coppa di specialità: sono arrivate quarte con lo stesso tempo e così la sfera di cristallo è andata alla statunitense che festeggia anche un piccolo record. Mai nessuna era riuscita a vincere nello stesso anno la coppa di superG e quella di slalom. Lei ci ha già aggiunta quella generale e quasi certamente vincerà anche quella di gigante. Altre due azzurre hanno centrato la top ten: Sofia Goggia ha chiuso al settimo posto con un ritardo di 56 centesimi, perdendo di nuovo molto nella parte alta del tracciato, mentre Nadia Fanchini si è classificata nona a 82 centesimi, anche lei dopo una gara senza errori. In zona punti Elena Curtoni, 14esima, sedicesimo posto per Francesca Marsaglia. Per loro la stagione si chiude qui, mentre Federica Brignone tornerà in pista domenica per il gigante femminile.
(ITALPRESS).