Coronavirus: il Parlamento ungherese dà i pieni poteri a Orban

Con 137 voti a favore e 53 contrari, il Parlamento ungherese ha dato il via libera alla legge che concede ampi poteri al premier Viktor Orban. Per il governo, si tratta di una misura necessaria per contrastare la pandemia di coronavirus ma i critici hanno attaccato la normativa, sostenendo che dà al leader ultra-nazionalista poteri illimitati che verranno usati per rafforzare la sua presa sul Paese piuttosto che contrastare la diffusione del Covid-19.     

L’esecutivo di Orban potrà ora governare attraverso decreti per tutto il tempo che resterà in vigore lo stato d’emergenza decretato l’11 marzo, superando la prevista approvazione dei parlamentari. Inoltre, la legge introduce condanne fino a 5 anni di carcere per chiunque, giornalisti compresi, diffonda falsità sul virus o le misure per contrastarlo, una definizione che spaventa ulteriormente gli attivisti per la libertà di informazione.