Cos’è il Brent e cosa il Wti, le due “tipologie” di petrolio

Ci sono tante varietà di petrolio che si differenziano principalmente per quelle che sono le caratteristiche chimiche della miscela di idrocarburi che li compongono. Un po’ come per l’acqua che cambia a seconda della sorgente da cui sgorga (ci sono le acque più o meno pesanti, quelle calcaree o meno calcaree, e così via), il petrolio cambia a differenza del luogo, del profilo geologico, dove viene estratto.

Sostanzialmente ci sono due principali tipologie di greggio, il Brent che viene estratto nel mare del Nord e il Wti (West Texas Intermediate), nel Sud degli Stati Uniti. Questi sono i principali panieri che vengono presi come riferimento dagli investitori e/o speculatori di tutto il mondo. I contratti futures del Brent sono quotati all’InterContinental Exchange (Ice) mentre quelli del Wti sono trattati al Nymex di New York.

Il Brent è la tipologia di petrolio maggiormente scambiata nel mondo e presa come riferimento da molte major del settore. Sia Brent che Wti sono qualità di petrolio buone, cioè facili da trasformare (attraverso la raffinazione) in benzina e gasolio, sono dolci (sweet) e leggere (light) in base al contenuto di zolfo e alla loro densità.

Un alto contenuto di zolfo rende la raffinazione piu difficile e quindi più costosa. Riguardo al peso viene utilizzata anche la gravità Api che indica quanto sia pesante o leggero un liquido rispetto all’acqua. Il Wti ha una gravità Api pari a 39,6 mentre il Brent presenta una gravità di 38,06 e per questo il Wti è considerato migliore del Brent, avendo un minor grado di zolfo e una gravità Api maggiore.

Per questo, essendo di qualità migliore, il Wti costava di più fino a quando gli Usa hanno cominciato a puntare forte sull’estrazione, anche con tecniche non convenzionali come il fracking. Aumentando l’offerta il prezzo è calato e così ora il Brent costa più del Wti. Inoltre da grandi importatori di petrolio gli Stati Uniti sono diventati esportatori, proprio perché hanno aumentato la produzione, superando Russia e Arabia Saudita.