DI MAIO “I MINISTRI DELLA LEGA SI DIMETTANO”

“Salvini ha deciso di mettere a rischio il Paese, un nuovo governo che inizia a lavorare i primi di dicembre non avrà il tempo di evitare l’aumento dell’Iva e si andrà in esercizio provvisorio. È assurdo, questo governo aveva il sostegno della maggioranza degli italiani e loro lo buttano giù. Senatori della Lega che fanno i ministri voteranno la sfiducia a loro stessi. Per questo è giusto che i ministri della Lega si dimettano”. Lo ha detto il vicepremier e ministro Luigi Di Maio, nel corso di una diretta Facebook.

“Siamo sempre stati persone corrette, quello che è avvenuto ha dell’incredibile. La Lega e Salvini hanno scelto di diventare sleali nei confronti del contratto di Governo e dei problemi degli italiani da risolvere”, ha sottolineato Di Maio. Per il capo politico del M5S, la Lega “non ha staccato la spina solo per il consenso, ma perchè stavamo arrivando al taglio delle concessioni dei Benetton sulle autostrade, alla riforma della prescrizione, al momento in cui si faceva la riforma della giustizia, e al taglio di 345 parlamentari”.

Di Maio poi ha chiarito: “Nel M5S nessuno si siede al tavolo con Renzi, non c’è nessuna apertura, non ci sono giochi di palazzo da fare. Noi chiediamo solo l’apertura al voto del taglio dei parlamentari”.