Dr Martens’ punta sul vegano e aumenta i profitti del 70% 

I profitti di Dr Martens’ sono aumentato del 7o% in un anno grazie soprattutto alla gamma di prodotti vegani. L’azienda di calzature britannica che produce l’iconico anfibio ha fatto sapere che anche le vendite online stanno andando molto bene e registrano una crescita di due terzi, pari al 16% del totale del fatturato della compagnia.  L’amministratore delegato della società, Kenny Wilson, ha affermato all’Independent, che gli stivali vegani rappresentano il 4% delle vendite del brand e hanno contribuito in modo massiccio a far totalizzare all’azienda gli 85 milioni di sterline di fatturato anno su anno.

Ma che prodotto dobbiamo aspettarci? Uno identico a quello tradizionale in pelle. Dr. Martens sostituisce la pelle con un materiale sintetico – poliuretano  – che l’etichetta chiama “Felix Rub Off”. Secondo la società, questo materiale si comporta “esattamente allo stesso modo” e viene realizzato utilizzando “assolutamente nessun prodotto animale”. Il veganismo – ha precisato il brand –  è “una scelta consapevole con un compromesso”.

Tra i prodotti di maggior successo del marchio ci sono gli stivali originali Dr Martens, i sandali estivi, versioni per bambini e collaborazioni con i Sex Pistols, lo stilista Marc Jacobs e il marchio streetwear Lazy Oaf. E a riprova dell’ottima annata, la casa di calzature fa sapere ddi avere da marzo 2019, 109 dei propri negozi, tra cui due nuove sedi nel Regno Unito e quattro nuovi negozi negli Stati Uniti.

Nonostante abbiano fatto il suo debutto sulla scena rock degli anni ’60, gli anfibi di Dr Martens’ sono in circolazione dagli anni ’40, quando un medico di nome Klaus Maertens ne sviluppò il design. Maertens è stato arruolato nell’esercito tedesco all’età di vent’anni, durante i quali si è rotto il piede sciando. L’ex calzolaio fu spinto a creare uno stivale utilizzando materiali riciclati e rimanenti dopo che lo stivale militare di cui era dotato era troppo scomodo.

Da allora, gli stivali sono stati adottati dalle varie ottoculture, tra cui gli skinhead, i punk e i goth. Oggi, sono un must have nei guardaroba di chi segue la moda e amati da celebrità come Pharrell Williams, la modella Gigi Hadid, la cantante Miley Cyrus e le attrici Emma Watson e Julia Roberts.