ELSA FORNERO VA IN PENSIONE A 70 ANNI

Docente universitaria: per lei non vale la riforma

L’ex ministro Elsa Fornero va in pensione, a poco meno di 71 anni di età. Dall’autunno smetterà di lavorare all’Università di Torino, l’ex titolare del ministero del Lavoro che ha dato il nome alla contestata riforma dell’età pensionabile.

Riforma che per lei, come per tutti i docenti universitari non vale.

“Voglio dedicarmi alla lettura e fare volontariato – annuncia – Spero di poter curare l’orto e viaggiare di più insieme a mio marito”.

“Se l’avessi fatto quando lasciai il ministero, avrei preso un assegno doppio”

Fornero ha fatto sapere con discrezione di non aver voluto andare in pensione durante il suo servizio al governo, come pure avrebbe potuto fare, perché grazie alla somma dei due contributi avrebbe potuto ottenere una pensione di importo quasi doppio a quella che prenderà effettivamente.

I dati

Secondo gli ultimi dati Inps le pensioni medie di tutti i docenti universitari si aggirano intorno ai 65.000 euro l’anno pari a poco più di 3.000 euro netti.

Merita d’essere ricordato che anche se il limite attuale delle pensioni di vecchiaia è di quasi 67 anni in realtà l’età media di pensionamento degli italiani è di 63 anni.

Inoltre l’importo medio delle pensioni – che per oltre la metà sono inferiori ai 1.000 euro – continua a salire e ormai sfiora i 20.000 euro lordi per quelle “nuove”. Questo significa che la spesa pensionistica continua a salire e ormai supera i 260 miliardi di euro pari a un terzo di tutte le uscite pubbliche anche se il numero dei pensionati italiani è diminutito di 600.000 unità scendendo intorno a quota 16 milioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*