Genoa Torino: 1 a 2. Il toro chiude in bellezza con Falque e Baselli

Campionato serie A 38° giornata 20 maggio 2018 ore 15:00Stadio Luigi Ferraris – Marassi – Genova

Tabellino e commento di GENOATORINO: 1-2

Reti: al 30′ di Iago Falque, 57′ Baselli, 80′ Pandev

 

Ammoniti:20′ Nkoulou, 45′ Ansaldi,
Sostituzioni:37′ esce Izzo entra Omeonga, 46′ esce Veloso entra Pandev, 57′ esce Bessa entra Rossi, 64′ esce Falque entra Edera, 68′ esce Moretti entra Molinaro, 76′ Esce Baselli entra Acquah

 

GENOA (3-5-2): Perin, Biraschi, El Yamiq, Izzo, Pereira, Bessa, Veloso, Bertolacci, Laxalt, Medeiros, Lapadula. A disposizione: Lamanna, Zima, Rossettini, Oprut, Cofie, Omeonga, Rigoni, Zammacchia, Rossi, Salcedo, Pandev. Allenatore: Davide Ballardini.

 

Arbitro – Lorenzo Illuzzi, della sezione AIA di Molfetta. Assistenti saranno i signori Scarpa e Luciano, quarto ufficiale il signor Di Martino. V.A.R. sarà il signor Pezzuto, A.V.A.R. il signor Di Iorio

 

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic, Nkoulou, Bonifazi, Moretti, De Silvestri, Baselli, Rincon, Ansaldi, Falque, Berenguer, Belotti. A disposizione: Sirigu, Ichazo, Molinaro, Valdifiori, Acquah, Niang, Burdisso, Ansaldi, Edera, Obi, Ferigra. Allenatore: Walter Mazzarri.

 

GENOVA – PRESENTAZIONE- Entrambe le squadre si affrontano senza grandi affanni obiettivo salvezza raggiunto per i padroni di casa, Europa svanita per i granata. Mazzarri manda in porta Milinkovic Savic, Bonifazi prende il posto di Burdisso in difesa, in attacco spazio a Berenguer a supporti di Falque e Belotti. Risponde Ballardini con Izzo in difesa, Bertolacci a centrocampo con Lapadula e Medeiros attaccanti.

IL RACCONTO DELLA PARTITA – Dopo 30 minuti di allenamento finalmente Genoa Torino si sblocca. Bella l’azione dei granata, tutta di prima; Andrea Belotti che si involla dalla sinistra e confezione un assist a centro area per Iago Falque lasciato incredibilmente solo in area che non deve fare altro che spingere in rete la sfera. Poco Genoa in questo prima tempo se non con due punizioni dal limite la prima con Veloso e sul finire con Medeiros. Poi, tante ripartenze dei padroni di casa e nulla più.  – CURIOSITA – Vanja Milinkovic-Savic fa oggi il suo esordio in Serie A, 1002 giorni dopo la prima partita giocata nel massimo campionato dal fratello Sergej (22/08/2015).

SECONDO TEMPO  CuoreGenoa in questi primi 10 minuti di gioco con la squadra rossoblu che cerca di bucare la difesa granata ma senza successo. Nkoulou autentico muro granata chiude tutti i varchi con Lapadula e compagni che subiscono la pressione del Toro. Poi, come nel primo tempo alla prima occasione il Torino raddoppia. Azione di Ansaldi che mette in area un assist dove questa volta il più veloce e Baselli che trafige Perin.

Al minuto 80′ il Genoa accorcia con Pandev. Tutto nasce probabilmente da un fallo su Molinaro di commesso da Lapadula non visto dal direttore di gara che da un assist involontario a Pandev che, con lo “scavetto” scavalca l’estremo difensore granata. Al minuto 83′ il Torinoresta in 10. L’arbitro Illuzzi mostra il secondo giallo ad Ansaldi per fallo su Omeongache abbandona anzitempo il terreno di gioco. Da questo momento è un assedio nell’area del Toro che si difende subendo il ritorno del Genoa fino all’ultimo portando a casa tre punti e chiudere questo campionato con la vittoria.

CONSIDERAZIONE– Entrambe le squadre non avevano nulla da perdere, la tranquillità però è sembrata più a favore del Toro che ha giocato in scioltezza dimostrando padronanza nel gioco, non subendo mai i rossoblu anche se hanno prodotto più gioco in rimessa ma mai preoccupando Milinkovic Savic. L’estremo difensore granata ha mostrato sempre sicurezza trasmettendola anche ai compagni di reparto. Mazzarriaveva chiesto lo spirito delle ultime partite, così è successo. Si riparte da qui alla conquista dell’Europa 2018/2019

 

 

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*