GIÀ 40 BRAND AL MILANO MONZA OPEN-AIR MOTOR SHOW

Quattordici ore di spettacolo al giorno tra gli spazi allestiti all’interno dell’Autodromo di Monza e le passerelle in piazza Duomo a Milano. E’ già tanta l’attesa per la prima edizione del Milano Monza Open-Air Motor Show, in programma dal 18 al 21 giugno 2020, manifestazione che promette di coinvolgere oltre 40 brand internazionali dell’automotive e più di 500mila visitatori. La manifestazione, che raccoglie il testimone del Salone dell’Auto di Torino, è stata presentata oggi a Palazzo Lombardia, dove il presidente regionale Attilio Fontana ha voluto sottolineare l’importanza della filiera dell’automotive per il territorio. “Il 55% della componentistica delle auto viene di fatto dalla Lombardia e il Salone dell’Auto è una grande vetrina anche per le nostre imprese che lavorano a stretto contatto con le case automobilistiche più importanti del mondo – ha commentato -. Il settore automotive in Lombardia conta più di mille aziende, un terzo di quelle italiane, ha un fatturato annuo pari a 20 miliardi di euro e ha oltre 50mila dipendenti diretti. Il salone sarà un momento di confronto sulle nuove prospettive future del settore con possibilità di incontri e di condivisione con tutta la filiera dell’automotive lombarda e italiana, oltre all’occasione per valorizzare ulteriormente l’autodromo di Monza”.

La manifestazione prenderà il via giovedì 18 giugno alle 15,10 con la Monza President Parade, che vedrà i Ceo dei marchi automobilistici più importanti schierati in griglia con le loro anteprime, per una sfilata tra le curve dell’Autodromo. Sfilata che verrà ripetuta in serata in piazza Duomo a Milano. Nei quattro giorni dell’evento il pubblico avrà la possibilità di visitare gli stand delle case automobilistiche che, nel verde del Parco di Monza, esporranno le ultime novità e i modelli di punta, oltre che di provarli nei test drive nelle aree dedicate. Per gli amanti delle ruote classiche verrà allestita anche un’intera area dedicata alle auto d’epoca. Sarà dedicato all’amarcord anche l’ACI Historic Grand Prix, esibizione delle monoposto di Formula 1 di tutte le epoche, che si daranno appuntamento sul circuito del Monza Eni Circuit domenica 21 giugno alle 15.10, guidate da piloti in attività ed ex campioni.

“Aci ha deciso di contribuire alla realizzazione del Milano Monza Motor Show, che è la più grande e rilevante manifestazione automobilistica in Italia – ha spiegato il presidente dell’Automobile Club Italia Angelo Sticchi Damiani -. Aci è il punto privilegiato di osservazione e di incontro tra automobilisti, imprese dell’auto e sistema Paese ed è proprio in questo contesto che vogliamo far riappacificare gli italiani con il mondo dell’automotive. In particolare vogliamo far capire al governo che è necessario incoraggiare il cambio dell’automobile, sia per motivi ambientali, che per ragioni legate alla sicurezza e al mercato”. La manifestazione, per la quale è prevista un investimento di 5 milioni di euro da parte degli organizzatori, prevede un costo di ingresso di 20 euro e promette numerosi appuntamenti collaterali in tutto il capoluogo lombardo. “Dalla Formula 1 alle auto elettriche, gli spettatori potranno vedere il meglio della produzione delle case automobilistiche – ha detto Andrea Levy, presidente di Milano Monza Motor Show -, sia esposta negli stand, sia da provare nei diversi circuiti messi a disposizione dall’autodromo, comprese le mitiche sopraelevate. Le case automobilistiche ci hanno già dato molta fiducia e siamo certi che sarà ripagata”.
(ITALPRESS).

L’articolo GIÀ 40 BRAND AL MILANO MONZA OPEN-AIR MOTOR SHOW proviene da Italpress.