In Arkansas l’epidemia di coronavirus è arrivata con una festa in piscina

Una festa in piscina di studenti liceali ha provocato una serie di contagi a catena da coronavirus in Arkansas. L’episodio ha messo in allarme gli ospedali locali. Si parla di numerosi casi. Lo ha annunciato il governatore, Asa Hutchinson, senza fornire dettagli. “Ero sicuro – ha detto – che tutti pensassero non ci fosse rischio. Sono giovani, che volevano solo divertirsi, e invece ecco il risultato. Ma è una storia utile a far capire quanto sia facile diffondere il virus”. L’Arkansas è uno degli stati che non hanno mai adottato provvedimenti restrittivi. Finora sono stati registrati 4 mila casi di contagio e 113 morti.