Mazzarri presenta Napoli Torino: ‘ domani trasferta speciale’

Campionato serie A – 6 maggio 2018 ore 15:00 Stadio San Paolo – Napoli

36° giornata – NAPOLI -TORINO

PRESENTAZIONE:

4 maggio 1949 – 4 maggio 2018, 69 anni fa la strage di Superga – “Gli eroi sono sempre -immortali agli occhi di chi in essi crede. E così i ragazzi crederanno che il Torino non è morto: è soltanto “in trasferta” (Indro Montanelli)

 

GIORNATA SPECIALE – E’ stata una giornata speciale il 4 maggio per la famiglia granata, nel ricordo del Grande Torino, una squadra onorata e rispettata da tutto il mondo del calcio 69 anni dopo la tragedia di Superga ieri la società del patron #UrbanoCairo si è recata a Superga per rendere omaggio agli invincibile. Tra questa sera e domani si scende in campo la serie A. Ecco la presentazione di Napoli Torino match in programma domani allo Stadio San Paolo di Napoli valevole per la 36ª giornata di Serie A.

Nella foto la sindaca Chiara Appendino e don Riccardo Robella

SARANNO TANTI GLI ASSENTILa partita contro la Fiorentina della settimana scorsa sembra aver chiuso la pratica scudetto  e anche il grande lavoro del tecnico toscano a Napoli; a -4  punti dalla Juventus a 3 partite dalla fine per i napoletani se la strada non è in salita poco ci manca. Le residue speranze di puntare ancora al tricolore passano dalla sfida interna contro il Torinoche, al contrario non ha più nulla da chiedere al proprio campionato e nell’ultimo turno è stato sconfitto in casa dalla Lazio per 0-1. Sarri dovrà fare a meno della colonna portante in difesa, quel Kalidou Koulibaly eroe contro la Juve ed espulso a Firenze dopo appena 8 minuti. Ancora fuori anche l’infortunato Ghoulam. Per il Torino di Walter Mazzarri, invece, fuori Moretti per un turno oltre a Lyanco, Barreca, Obi e Berenguer per infortunio.

 

NAPOLITORINO IN NUMERI:

Nel 1975 si giocò a Roma e nel 2003, a porte chiuse, a Campobasso 65 in serie A, 2 in serie B e 5 in Coppa Italia: 28 vittorie del Napoli – 31 pareggi – 13 vittorie del Torino – 102 gol del Napoli – 70 gol del Torino

L’ultima vittoria del Napoli: 5-3 il 18 dicembre 2016 – 13’ p.t., 18’ p.t. (rig), 22’ p.t. Mertens, 13’ s.t. Belotti, 25’ s.t. Chiriches, 31’ s.t. Rossettini, 35’ s.t. Mertens, 39’ s.t. Iago Falque (rig)

L’ultimo pareggio: 1-1 il 4 novembre 2012 – 7’ p.t. Cavani, 46’ s.t. Sansone

L’ultima vittoria del Torino: 1-2 il 17 maggio 2009 – 42’ p.t. Pià, 6’ s.t. Bianchi, 27’ s.t. Rosina

 

IL FOCUS DI WALTER MAZZARRI NELLA PRESENTAZIONE DELLA PARTITA:

Il Napoli“Il ritorno a Napoli non è come le altre trasferte, grande soddisfazione, grande legame con i tifosi, stare in un posto per tanti anni nel calcio di oggi non è facile; le emozioni saranno forti, non sarà come andare in uno stadio qualunque; è chiaro che poi mi soffermerò su quello che farà la mia squadra; domani chiedo alla squadra che tiri fuori l’orgoglio, quello che la giornata di ieri ha detto a tutti noi trasmettendoci il valore di questa maglia” – I TROFEI A NAPOLI –“A me non piace vivere di ricordi mi piace  però, ricordare i tanti successi che abbiamo raggiunto insieme. Sono stati anni di crescita per tutti”

ORGOGLIO – DIGNITA’ LA GIORNATA DI IERI “Voglio ringraziare tutti  per la giornata di ieri, mi avete dato il massimo per cercare di costruire una squadra che va oltre il valore tecnico, in campo ci vuole orgolgio e dignità: dobbiamo andare oltre,tutti dovranno sudare per batterci. Questa è la base per ripartire” 

4 maggio 2018 – “Con le commemorazioni sapete che sono schivo, a Superga per questo sono andato da solo due volte; ieri però le parole di don Riccardo Robella, la gente, i tifosi e tutta la giornata per me sono stati emozionanti e forti, ho avuto i brividi. Sono entrato sempre più nell’appartenza di questa società, vorrei che questo entrasse nella testa dei miei giocatori”

CHI ANDRA’ IN CAMPO INCOGNITA BELOTTI IN ATTACCO –“Il calcio è fatto di equilibri, bisogna essere solidi e compatti, la partita contro la Lazio avete visto tutti  che cosa è successo, non dobbiamo sbandare, abbiamo dato tante opportunità all’avversaio. Il Napoliquest’anno ha dominato il campionato e quindi domani terrò conto della freschezza di alcuni giocatori pensando al prossimo anno” – IL TORINO COME NAPOLI di MAZZARRI –“Lo dico dal primo giorno che sono arrivo in questa società: c’è molta passione, calore, senso di appartenenza; ieri ripeto lo abbiamo toccato tutti con mano. Se tutti i componenti crescono siamo un passo avanti. Per me contano i fatti e non le promesse. Questo credo sia la cosa principale di un allenatore”

IL GIOCO DEL NAPOLI –“Questa settimana ho fatto tante considerazioni in virtù del Napoli guardando anche a tutti gli errori che abbiamo commesso contro la Lazio. Le valutazioni come in questo caso quando affronti una super di questo campionato devi stare attento a tutto, alle scelte, a valutazione oggettiva. Devo tirare fuori il massimo da parte di tutti al di là del risultato”

BELOTTI – ” Belotti è una certezza, il valore di Andrea non si discute, i motivi per cui non ha fatto il massimo sono tanti, ma questo vale per tutti e non solo per lui. Prendo anche da qui, alcune considerazioni per il prossimo anno se alcuni giocatori sono meritevoli di restare” – NIANG –“Si è allenato sempre bene, da quando gli è nata la bambina lo ha fatto ancora di più”

DOMANI A NAPOLI AMBIENTE CALDO“Una squadra  – IL NAPOLI – che sbaglia una partita come a Firenze la prossima la faranno al top; domani saranno motivati al massimo e sicuramente sarà questa la linea” – LA FORMAZIONE – l’ho detto anche ai giocatori: domani saprete la formazione anche perchè oggi farò tutto per non far capire nulla ai ragazzi nella rifinitura tenendoli tutti sulla corda porprio perchè tutti devono dare il massimo. Nel calcio attuale può succedere di tutto”

LE MOTIVAZIONI – Il Napoli giocherà sapendo già del risultato di Juventus Bologna di questa sera all’Allianz Stadium. Non dipenderà certamente solo da questo ma di quanta voglia gli “invincibili” di oggiavranno  in corpo in questo fine stagione che sembra essere pieno di insidie ma che resteranno tali per la classifica. Anche questo campionato per i tifosi granata è stato privo di emozioni.

Probabili formazioni:

Napoli (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol, Tonelli, Mario Rui, Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Milik, Insigne. Allenatore: Maurizio Sarri – Squalificati: Koulibaly – Indisponibili: Ghoulam

Torino (3-4-1-2): Sirigu, N’Koulou, Burdisso, Bonifazi, De Silvestri, Rincon, Baselli, Ansaldi, Ljajic, Edera, Belotti. Allenatore: Walter Mazzarri – Squalificati: Moretti – Indisponibili: Lyanco, Obi, Berenguer

 

Arbitro – Daniele Doveri, della sezione AIA di Roma 1. Assistenti Longo e De Meo, quarto ufficiale il signor Aureliano. V.A.R. sarà il signor Gavillucci, A.V.A.R. il signor Fiorito.

 

 

 

Leggi anche il Grande Torino visto da Gianni Mina. Clicca qui

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*