METEO PIEMONTE – Forti TEMPORALI e NUBIFRAGI nelle prossime ore, anche a TORINO

PIEMONTE: FORTI TEMPORALI IN ARRIVO NELLE PROSSIME ORE – Nelle ultime 24 ore stiamo assistendo ad una graduale erosione dell’anticiclone africano ad opera di un flusso di correnti umide di origini atlantiche. Questo indebolimento dell’alta pressione riguarda essenzialmente l’Italia settentrionale e, in particolare, il Nordovest. Nelle prossime ore l‘instabilità andrà accentuandosi in particolar modo sul Piemonte, dapprima sulle aree alpine, poi, anche verso la pianura nel corso del pomeriggio con temporali anche di forte intensità e nubifragi localizzati.


L’EVOLUZIONE ATTESA E LE AREE PIÙ A RISCHIO NUBIFRAGI – Fermo restando che per le caratteristiche del peggioramento risulta complicato individuare con precisione quali possono essere le zone più colpite è lecito aspettarsi, a breve, nelle ore centrali della giornata, l’innesco di temporali sull’arco alpino con successiva estensione degli stessi alle aree pedemontane e pianeggianti entro metà pomeriggio. Tra la metà del pomeriggio e la prima parte della sera avremo condizioni di maltempo diffuse. Le aree che a fine peggioramento dovrebbero registrare gli accumuli più ingenti sono quelle del Piemonte settentrionale, tra la Val d’Ossola e il Biellese, dove già dal mattino si rigenerano temporali senza soluzione di continuità. Altrove, l’evoluzione sarà più rapida, ma il rischio di nubifragi localizzati rimane piuttosto elevato per il pomeriggio e riguarda Torino, Cuneese e basso Monferrato inizialmente e, in seguito, Novarese e Vercellese, dove i fenomeni potrebbero attardarsi fino alla prima serata. Ai temporali più forti potranno associarsi grandinate e forti raffiche di vento.

MIGLIORA TRA LA SERA E LA NOTTE – I rovesci dovrebbero risultare meno intensi andando verso sudest, di conseguenza, l’Alessandrino, l’alto Monferrato e le aree appenniniche potrebbero rimanere più ai margini del peggioramento. In prima serata il tempo tenderà a migliorare sul Piemonte occidentale e meridionale,mentre gli ultimi rovesci si attarderanno su Verbano-Cussio-Ossola e sul Novarese dove un miglioramento definitivo delle condizioni meteo è atteso comunque entro la notte. La giornata di martedì 13 agosto, non dovrebbe invece riservare sorprese con l’ingresso di correnti più secche e sarà caratterizzata, al più, dal passaggio di velature.

 

© 3B Meteo