Napoli Torino 2 a 2: nella settimana di Superga il toro c’è!

Campionato serie A – 6 maggio 2018 ore 15:00 Stadio San Paolo, NAPOLI

36° giornata – NAPOLI TORINO

Ai partenopei non è bastato il centesimo gol – magnifico – in serie A di Hamsik per conquistare i tre punti.

 

NAPOLI – PRESENTAZIONE – E’ stata una settimana di passione, orgoglio e dignitàper il Torino di Walter Mazzarri nella commemorazione di SUPERGA – 4 maggio 1949 – 4 maggio 2018 – Mazzarri si sta preparando per il prossimo anno in granata con lo spirito degli “invincibili”. In casa Napoli invece, botta e risposta tra il patron Aurelio De Laurentiised il tecnico Maurizio Sarri,  in discussione la gestione della rosa e tanto altro; siamo ai ferri corti tra i due “big” e comunque le parole di ADL sono state secondo alcuni pesanti; difatti, c’è agitazione in città – non gradita l’uscita del patron tra i tifosi napoletani –   Attese con ansia le dichiarazione post partita di Sarri. Comunque vada a finire contratto si, contratto no,  la sfida di oggi è stata una festa per tutti.

LE SCELTE DI MAURIZIO SARRI– Il tecnico toscano opta per la difesa a quattro con Chiriches e Albiol al centro. In mediana Allan, Jorginho e Zielinski. In attacco Insigne, Callejon e Mertenz.

LE SCELTE DI WALTER MAZZARRI – Come preannunciato in conferenza stampa, mister Mazzarri si affida al suo modulo che tanto gli ha portato successo il 3-5-2. L’attaco sarà composto da Ljajice Niang – al rientro – Centrocampo muscolare con AcquahRincon e Baselli, sulle corsie laterali Ansaldi e De Silvestri. In difesa visto la squalifica di Morettic’è Bonifazi con gli inamovibili Burdisso e N’Koulou

 IL RACCONTO DELLA PARTITA – PRIMO TEMPO – Con un clamoroso errore al minuto 25 del primo tempo –passaggio Bonifazi– per Burdissodove il più veloce è stato Dries Mertens, che ha segnato cinque gol in otto presenze di Serie A contro il Torino e che non ha partecipato ad alcuna marcatura (né reti, né assist) nelle ultime otto partite di campionato – non gli accadeva da aprile 2016 il Napoli passa in vantaggio alla festa del San Paolo contro il Torino. Poco toro in questa frazione di partita con la squadra di Sarri che ha mantenuto sempre il possesso palla alla ricerca del doppio vantaggio. Le statistichela dicono tutta quanto marginale – ha pensato solo a difendersi– sia stata la squadra di Walter Mazzarri con 0 tiri in porta contro i 3 dei padroni di casa.  – CURIOSITA Dries Mertens è il giocatore che ha segnato più gol in Serie A nel giorno del proprio compleanno: quattro

 SECONDO TEMPO – Anche questa seconda parte inizia con le fatiche del Torino e con il Napoli che amministra il gioco a proprio favore. Poi, al minuto 55′ arriva il pareggio del Torino. L’azione nasce da un contropiede con Ljajic, assist a favore di Baselliche senza pensarci tira di prima intenzione verso la porta di Reina e segna la rete del pareggio. Decisiva però, la deviazione di Chiriches che spiazza l’estremo difensore spagnolo. 

 Al minuto 71′ il Napoli torna di nuovo in vantaggio.Callejon serve Hamsik che dal limite dell’area controlla e di controbalzo fa partire un destro trovando l’angolo che si insacca alla sinistra di Sirigu. Per lo slovacco si tratta del settimo centro in questo campionato nella sua presenza n.499. 

 A 7 minuti dal fischio finale il Torino perviene al pareggio. Ancora un assist di Ljajic per De Silvestri che in area è il più lesto svetta e segna il 2 a 2. Per il difensore granata si tratta della sua quarta rete in stagione. 

 

 

COMMENTO FINALE – Mazzarri si ri-prende la sua rivincita in casa del Napoli costringendo la squadra di Sarri al pareggio se pur per ben due volte il toro è stato in svantaggio. Primo tempo da dimenticare per i granata, ottima invece la ripresa per spirito di sacrificio, volontà e passioneonorando così al meglio la settimana di Superga e gli “invincibili”. Se non è settimo scudetto per la Juventus manca veramente poco!

 GIORNATA DELLA LEGALITA’ – Oggi su tutti i campi di calcio, la giornata della legalità, organizzata dalla Guardia di Finanza con la collaborazione dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo Economico, della Lega Serie A e della Lega B.

 

TABELLINO E COMMENTO DI NAPOLI TORINO : 2 – 2 rete di Mertens al 25′, 55′ Baselli, 71′ Hamsik, 83′ De Silvestri

 

Ammoniti: 21′ Burdisso, 52′ Baselli, 66′ Mario Rui, 75′ Belotti, 90′ N’koulou

Sostituzioni: 63′ esce Mertens entra Milik, 63′ esce Niang entra Belotti, 69′ entra Hamsik esce Zielinski, 78 esce Baselli entra Falque, 87′ entra Valdifiori esce Rincon, 88′ entra Ounas esce Callejon

FORMAZIONE NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol, Chiriches, Mario Rui, Allan, Jorginho, Zielinski, Callejon, Mertens, Insigne. A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Hamsik, Milik, Machach, Rog, Ghoulam, Ounas, Diawara, Tonelli, Milik. Allenatore: Maurizio Sarri

 

FORMAZIONE TORINO (3-5-1-1): Sirigu, Nkoulou, Burdisso, Bonifazi, De Silvestri, Acquah, Baselli, Rincon, Ansaldi, Ljajic, Niang. A disposizione: Coppola, Ichazo, Molinaro, Barreca, Valdifiori, Edera, Falque, Belotti. Allenatore: Walter Mazzarri

 

ARBITRO – Daniele Doveri, della sezione AIA di Roma 1. Assistenti Longo e De Meo, quarto ufficiale il signor Aureliano. V.A.R. sarà il signor Gavillucci, A.V.A.R. il signor Fiorito.

Leggi anche la presentazione di Napoli Torino. Clicca qui

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*