Nocciola Tonda Gentile: Tar dà ragione al Piemonte

Tar: la “Tonda Gentile” può essere solo delle Langhe

La nocciola piemontese, una delle più pregiate, è salva. La dicitura “Tonda Gentile Langhe” dovrà essere cancellata dal Registro vivaistico nazionale. Lo stabilisce la sentenza definitiva del Tar del Lazio che ha accolto il ricorso presentato da circa cento comuni piemontesi per difendere un nome che è identità di un territorio.

La sentenza definitiva del Tribunale amministrativo del Lazio

A dare l’annuncio è l’europarlamentare albese Alberto Cirio che da tempo si batteva per ottenere la cancellazione della dicitura. Il caso riguarda il Registro approvato nell’ottobre 2016 dal Ministero per le Politiche Agricole, dove la dicitura “Langhe” è stata introdotta per indicare genericamente una determinata tipologia di nocciola. Una scelta che, di fatto, ha autorizzato l’uso di questo nome in qualunque altra parte d’Italia e contro la quale il territorio delle Langhe si è battuto per quasi due anni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*