Roma, un tunisino incubo di violente rapine. L’ultima nell’androne di un palazzo. Il video

Roma – Era diventato l’incubo della stazione Termini di Roma, dove metteva a segno violente rapine ai danni di italiani e stranieri.

 

L’aggressione ad una giovane 20enne. Incastrato da una telecamera di sicurezza

 

Roma – L’uomo, un cittadino tunisino di 23 anni senza fissa dimora, è stato fermato a Ventimiglia dagli agenti della Polizia di frontiera, mentre, a bordo di un pullman proveniente dalla stazione Tiburtina di Roma, cercava di recarsi a Barcellona.

 

L’aggressione ad una giovane ragazza – Il rapinatore è stato individuato grazie alle immagini di una telecamera di sicurezza, che lo hanno immortalato il 18 aprile scorso mentre, in compagnia di un complice, aggrediva una giovane 20enne bulgara davanti a un ostello nel centro di Roma.

La violenza in diretta Nelle immagini si vedono gli aggressori mentre seguono la giovane nell’androne del palazzo, e la trascinano violentemente a terra per poi derubarla di 400 euro. Il tunisino, ha numerosi precedenti per rapina, furto, traffico di sostanze stupefacenti e stalking.

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*