SALONE DEL LIBRO: UN EVENTO CULTURALE CHE COINVOLGE TUTTA TORINO

UNA CITTA’ CULLA DELLA CULTURA E DEL LIBRO

Tra gli stand del del 31° Salone Internazionale del Libro di Torino Riccardo Sinigaglia, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti torinesi, parla della città che ospita la kermesse e del concetto di cultura nella società odierna.

TORINO, UNA LIBRERIA A CIELO APERTO

Il Salone è la più grande libreria italiana del mondo e la più grande fiera editoriale della area culturale del Mediterraneo. Una vetrina dove gli editori piccoli e medi hanno la stessa visibilità dei grandi marchi e dove anche l’editoria locale può farsi conoscere oltre i confini del proprio territorio. Un immenso scaffale nel quale il grande pubblico può incontrare il libro in tutte le sue forme. I titoli più belli e curiosi, i volumi introvabili e le ultime novità, e-book, audiolibri, fumetti, multimedia.

Il Salone è anche un vivace festival internazionale della cultura, con un palinsesto di circa 1.500 presentazioni editoriali, convegni, appuntamenti, dibattiti, spettacoli e più di 2.000 relatori e ospiti in cinque giorni. Premi Nobel, scrittori, scienziati, filosofi, storici, giornalisti, artisti, architetti e designer, blogger, personalità del mondo dello spettacolo, della politica, della spiritualità. Lucide intelligenze del mondo contemporaneo, grandi interrogativi per compren-dere le sfide della società in cui viviamo.

Dal 2004 il Salone esce dai padiglioni di Lingotto Fiere e invade la città di Torino e le località della cintura con il Salone Off, il «FuoriSalone» del Libro. Nel 2017 sono state coinvolte tutte le 8 Circoscrizioni di Torino e 10 comuni della Città Metropolitana, con un palinsesto di 581 eventi in 250 luoghi soliti e insoliti: strade, piazze, scuole, fabbriche dismesse, biblioteche, centri d’incontro, parchi e impianti sportivi dei quartieri di Torino. Incontri con gli autori, reading, cacce al tesoro letterarie, giochi, spettacoli per portare il libro dove c’è voglia di leggere e conoscere.

ATTRAVERSO LA CULTURA SI CRESCE

Nelle parole di Alberto Sinigaglia la ricetta di come la cultura e la letteratura in particolare possano far sviluppare e attivare meccanismi nuovi e di crescita. Un inedito futuro per una società che si sta trasformando assieme ad una città che cambia. Torino deve ritrovare le sue energie da eventi di questo tenore e diventare il motore dello sviluppo del paese.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*