SENZATETTO: PATTO TRA ISTITUZIONI PER NUOVI SPAZI E NUOVE FORME ACCOGLIENZA

Un pasto caldo e un luogo per dormire, ma anche assistenza sanitaria e percorsi di sostegno e inclusione. Per superare le condizioni di fragilità e disagio. Prevede il rafforzamento della rete cittadina di accoglienza temporanea, con posti riservati alle persone con fragilità di tipo sanitario, l’intesa siglata da Città e Arcidiocesi di Torino, con Asl e Città della Salute e della Scienza. Di durata triennale, e rinnovabile alla scadenza, il protocollo prevede la creazione di équipe, progetti di inclusione abitativa e la predisposizione di percorsi personalizzati. La Città, utilizzando fondi della Compagnia di San Paolo, assicura parte delle risorse necessarie. L’Arcidiocesi, oltre a condividere il proprio know how e a contribuire a sviluppare forme innovative di accompagnamento sociosanitario, si impegna a cercare luoghi idonei all’accoglienza. Sono 65 i posti assicurati per l’anno in corso, a cui potrebbe aggiungersi parte degli spazi dell’ex ospedale Maria Adelaide.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*