Strasburgo: Megalizzi resta in coma, condizioni gravissime

Sono avvolti nel dolore i familiari di Antonio Megalizzi, il giornalista radiofonico di 28 anni rimasto gravemente ferito nell’attentato a Strasburgo, che versa in condizioni disperate nel reparto rianimazione dell’ospedale accademico di Hautepierre nella periferia della città francese. Stando alle poche informazioni che trapelano dall’ospedale, Antonio resta in coma. Il proiettile che lo ha raggiunto, è andato a conficcarsi nella parte posteriore del cranio tra nuca e spina dorsale e non consente l’intervento chirurgico.

All’ospedale ci sono i genitori del giovane cronista, papa’ Domenico, dipendente delle Ferrovie dello Stato, mamma Annamaria, catechista della parrocchia Cristo Re di Trento dove ieri sera è stata celebrata una veglia, la sorella Federica, la fidanzata Luana Moresco e i genitori di quest’ultima che hanno raggiunto Strasburgo nel tardo pomeriggio di ieri.