TEATRO REGIO, STAGIONE 2018-19 SARA’ “MADE IN ITALY”

TEATRO REGIO, STAGIONE 2018-19 SARA’ “MADE IN ITALY”

Teatro Regio, la stagione 2018-19 sarà “Made in Italy”. Guarda al repertorio nazionale prediligendo i ‘fab four’ Rossini, Bellini, Verdi e Donizetti, i padri dell’opera italiana nel mondo Puccini e Mascagni, senza dimenticare il contemporaneo con la prima edizione nel teatro torinese di ‘Porgy and Bess‘, di Gershwin, la prossima stagione del Teatro Regio di Torino.

 

 

Un cartellone tradizionale scelto forse anche per ‘rassicurare’ il pubblico dopo i “tre mesi di tempesta”, come li ha definiti la sindaca Chiara Appendino, legati a un deficit di bilancio, poi sanato grazie anche alle Fondazioni bancarie, e al cambio dei vertici, sovrintendente e direttore, William Graziosi e Alessandro Galoppini. “Vogliamo un teatro ‘aperto'”, ha detto la sindaca. La stagione apre il 10 ottobre con il Trovatore, diretto da Pinchas Steinberg, tra i maggiori direttori del momento, e chiude il 2 luglio con Porgy and Bess. In mezzo, tra le altre opere, anche due spettacoli di danza, Roberto Bolle and Friends e Romeo e Giulietta di Prokofiev con il Balletto dell’Opera di Perm.

 

San Pietroburgo, la sindaca Appendino saluta il coro del Teatro Regio: clicca QUI

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*