Aeroporti di Roma entra in Plug and Play Tech Center

ROMA (ITALPRESS) – Aeroporti di Roma entra in Plug and Play Tech Center, la piattaforma globale di innovazione che riunisce start-up e aziende in tutti i principali settori di mercato. Grazie a questa partnership, ADR avrà l’opportunità di incrementare la sperimentazione di soluzioni altamente innovative e beneficiare di idee che potranno migliorare i processi per i passeggeri e le compagnie aeree. L’accordo è stato annunciato durante il Vienna Expo Day di Plug and Play, summit biennale sui trend tecnologici dedicato ad approfondire le ultime novità e opportunità innovative nel settore dei viaggi e delle Smart Cities.
“Il nostro percorso per perseguire le strategie più innovative parte dall’interno del nostro business, con l’implementazione di un nuovo modello di governance con un comitato dedicato e un ampio coinvolgimento dell’organizzazione; la partnership con Plug and Play testimonia ulteriormente il nostro crescente impegno verso l’innovazione, chiave per il futuro del nostro business, e ci permette di aprirci al mondo delle startup ed esplorare nuove opportunità di open innovation”, ha commentato Marco Troncone, amministratore delegato di Aeroporti di Roma.
“L’introduzione di nuove tecnologie digitali nella gestione dell’aeroporto, infatti, ci consentirà di aumentare la nostra competitività, migliorare ulteriormente l’esperienza dei nostri passeggeri, ridurre i costi e cogliere nuove opportunità di business, oltre ai significativi vantaggi forniti dalle tecnologie innovative in termini di sicurezza”, ha aggiunto.
La partnership con Plug and Play (PnP) ha come obiettivo principale quello di identificare soluzioni digitali innovative, puntando anche a estendere la partnership ad altri hub europei e internazionali per sviluppare un network basato sulla condivisione di progettualità e idee innovative.
In questo contesto, Aeroporti di Roma si pone come stimolatore di open innovation, avvalendosi non soltanto delle partnership internazionali, ma anche delle competenze sviluppate internamente; ADR ha infatti selezionato tra le proprie risorse un gruppo di “innovatori”, ai quali ha offerto la possibilità di specializzarsi grazie a un corso executive al Politecnico di Milano, e sta lavorando allo sviluppo di un incubatore all’interno del Terminal, che sarà operativo dall’inizio del 2022.
La scelta della società statunitense Plug and Play Tech Center come partner rispecchia l’approccio di ADR: PnP ha creato la più grande rete di start-up al mondo, che copre oltre 35.000 start-up, con 500 partner aziendali ufficiali – e una crescente attenzione verso il settore dei viaggi.
“Siamo molto orgogliosi di annunciare questa nuova partnership con Aeroporti di Roma – ha dichiarato Benjamin Kloss, Director & Head of Ventures di Plug and Play Austria, a proposito della nuova partnership. “Come uno degli aeroporti più trafficati e importanti d’Europa, che ha vinto il premio ACI Best Airport per tre anni consecutivi, e con una strategia di innovazione incredibilmente ambiziosa e ben progettata, ADR è l’aggiunta perfetta alla nostra piattaforma di viaggio e all’innovazione nell’ecosistema aeroportuale”, ha sottolineato.
(ITALPRESS).